mercoledì 3 marzo 2010

Wi-fi a Milano gratis nel 2015?



L'amministrazione comunale vuole rendere Milano tutta Wi-fi entro il 2015, per l'esposizione universale EXPO
Si tratta di un mega-progetto che prevede l'installazione di migliaia di nuovi hotspot per la rete Wi-Fi in grado di coprire tutta la città, andando incontro alle esigenze di cittadini, studenti, turisti e imprese (Milano è la città italiana con il maggior numero di imprese attive nel campo dell'Ict).

Se infatti la connessione Wi-Fi è oggi disponibile in luoghi e aree definite, si pensa adesso ad estendere la connettività in tutto il territorio milanese.

Il primo passo del progetto Milano Wireless prevede la creazione di 4mila punti di accesso nell'arco di un biennio: le antenne saranno montate sui lampioni e i semafori degli incroci, presso scuole e sedi universitarie, biblioteche, punti di ritrovo di giovani e anziani, centri sportivi, parchi e giardini pubblici e presso le fermate dell'ATM, compresi i tunnel delle linee metropolitane (già cablate).

Gli hotspot, distribuiti in modo omogeneo nelle zone del territorio comunale, dovrebbero quindi essere integrati con la fibra ottica di Metroweb, che già oggi copre il 95% del suolo comunale.

L'intero progetto dovrebbe essere completato, invece, per il 2015, data in cui si svolgerà l'Expo internazionale, evento che Milano si è candidata a ospitare. Per quella data, i punti di accesso senza fili dovrebbero raggiungere quota 14-17mila. "Un numero che non ha paragoni nel mondo", hanno annunciato entusiasticamente i promotori del progetto, facendo riferimento esplicito all'attuale primato di Seoul, che può contare oggi su una rete di 12mila access point.

L'Amministrazione comunale ha già stanziato i primi fondi come parte della candidatura a ospitare l'Expo del 2015. Parte dei costi, inoltre, potrebbe essere coperta tramite accordi con Ferrovie dello Stato e Ferrovie Nord Milano, per le antenne da piazzare in prossimità delle stazioni ferroviarie. La rete Milano Wireless consentirà, inoltre, di migliorare i servizi di e-government, in particolare nella gestione del traffico e nella fornitura di informazioni su servizi sociali, scuola e sanità.
Per adesso ci dobbiamo accontentare dei locali abilitati al servizio Bitage free wifi.

1 commento:

sevas85 ha detto...

WIFI gratis Subito.

Posta un commento